I fiori di Bach nei loro aspetti positivi

In floriterapia, l’azione armonizzante dei fiori di Bach è molto importante. Riporta pian piano chi li assume all’aspetto positivo che i fiori di Bach hanno come loro caratteristica innata.

 

Floriterapia: azione armonizzante dei Fiori di Bach – Il gruppo Paura

Rock Rose: il fiore del coraggio eroico
Aiuta a ritrovare coraggio e forza mentale.
Si resta più calmi nelle situazioni di crisi.
Si controllano meglio i nervi.

Mimulus: il fiore del coraggio quotidiano
Le paure si ridimensionano, si riesce a non farsene schiacciare.
Si guarda al mondo esterno con maggiore obiettività.
Il fiore aiuta a guardare oltre le proprie angosce, a gestire meglio la propria sensibilità.
Porta rapidamente a molte vittorie su se stessi.

Cherry Plum: il fiore della distensione
Favorisce il rilassamento interiore, allentando l’ansia di controllo.
Si gestisce meglio la rabbia, si smette di agirla, contro se stessi e contro gli altri.
Pian piano si ritrova la tranquillità dello spirito.
Si riesce a vivere più sereni.

Aspen: il fiore dei presentimenti
Si smette di sentire il mondo minaccioso.
Nasce una nuova calma, che conduce a un maggiore senso di sicurezza.
L’azione armonizzante dei fiori si vede nella capacità di gestire la propria sensibilità in maniera più reale, meno angosciosa.
Si permette alla coscienza di aprirsi su spazi nuovi.

Red Chestnut: il fiore del legame materno
Smettono le paure irrazionali verso gli altri.
Si sviluppa la capacità di guidare il prossimo in maniera positiva.
L’azione armonizzante dei fiori si vede permette di conquistare un nuovo senso di autonomia dà un grande senso di stabilità.

Floriterapia: azione armonizzante dei Fiori di Bach – Il gruppo Incertezza

Cerato: il fiore dell’intuizione
Si impara ad ascoltare la propria intuizione, a crederle.
Si seguono i propri valori e le proprie scelte, senza più la paura di sbagliare.
Si ritrova la fiducia in se stessi.
Si organizzano meglio le energie mentali.

Scleranthus: il fiore dell’equilibrio
Si ritrova la propria centralità, che ristabilisce l’equilibrio interno.
Si conquista un senso di determinazione.
Si avanza più determinati nella vita.

Gentian: il fiore della fiducia
Fa sviluppare fiducia, in sé, nella vita, nei propri progetti.
Si smette di temere gli ostacoli, li si affronta lucidamente.
Cade il pessimismo, non ci si sente più condannati alla rinuncia.
Si sente nascere una nuova freschezza interiore.

Gorse: il fiore della speranza
Fa sviluppare una nuova forza interiore.
Si è aiutati a ritrovare la speranza e la combattività.
Si smette di ritenersi condannati e senza vie d’uscita.

Hornbeam: il fiore della freschezza mentale
L’energia si distribuisce armoniosamente.
Si fa fronte serenamente agli impegni quotidiani.
Si ritrova anche il proprio ritmo naturale tra tensione e rilassamento.

Wild Oat: il fiore della determinazione
Il fiore fa diventare più attivi e più lucidi.
Permette di individuare i propri reali obiettivi.
Mette in grado di sviluppare nel concreto le proprie capacità.

Floriterapia: azione armonizzante dei Fiori di Bach – Il gruppo Disinteresse

Clematis: il fiore del senso della realtà
Fa acquisire il senso della realtà, senza più fuggirne.
L’azione armonizzante dei fiori si vede dalla creatività che trova sbocco nella concretezza.
Il fiore fa percepire il proprio «esistere».
Si apprezza la dimensione materiale della nascita sulla Terra.

Honeysuckle: il fiore del passato
Equilibra il passato, che diventa il proprio bagaglio emozionale.
I ricordi smettono di essere condizionanti.
Il fiore permette di proiettarsi nel futuro in modo più consapevole.

Wild Rose: il fiore della gioia di vivere
Il fiore scioglie la rassegnazione, si ritrovano gli interessi e le motivazioni.
L’azione armonizzante dei fiori si vede fa risvegliare la gioia del vivere.
Si partecipa di nuovo alla vita con entusiasmo e aspettative.

Olive: il fiore dell’energia
Il fiore rigenera e fa sentire di nuovo forti.
Si ritrovano l’affettività e gli interessi, che si seguono con maggiore equilibrio.
Si ha più rispetto per se stessi.

White Chestnut: il fiore del pensiero
Il fiore fa ritrovare la serenità mentale.
Mette in grado di guardare i problemi con un certo distacco.
Permette di valutare i problemi per quello che sono, quindi di affrontarli.

Mustard: il fiore della luce interiore
Fa ritrovare la gioia interiore.
Mette in grado di attraversare anche i momenti bui con la fiducia nel cuore.
Si chiariscono i motivi della propria sofferenza.

Chestnut Bud: il fiore dell’apprendimento
Aiuta a capire la realtà.
Mette in grado di accettare le regole della realtà, e di seguirle.
Fa diventare più sereni e consapevoli.
Pian piano si diventa costruttivi sul piano materiale.

Floriterapia: azione armonizzante dei Fiori di Bach – Il gruppo Solitudine

Water Violet: il fiore dell’autonomia
Si diventa più caldi ed espansivi, senza perdere di vista se stessi.
Il fiore aiuta a gestire meglio i rapporti con gli altri, permettendo di aprirsi senza lasciarsi invadere.
Si riescono a capire gli aspetti meno logici del mondo emozionale, proprio e altrui.

Impatiens: il fiore della pazienza
Si sperimenta un nuovo senso di calore.
Si capisce il mondo degli altri, lo si sa integrare senza rinunciare al proprio.
Si diventa meno egoisti, si scopre il piacere della condivisione.
Il cuore si apre e si riscalda.

Heather: il fiore dell’empatia
Si teme meno per la propria salute.
Si conquista una nuova maturità, smettendo di essere sempre in ansia per se stessi.
L’azione armonizzante dei fiori insegna ad apprezzare anche la solitudine.
Ci si apre al prossimo e al piacere di donare.

Floriterapia: azione armonizzante dei Fiori di Bach – Il gruppo ipersensibilità

Agrimony: il fiore della pace
Si placa l’ansia, smette la paura della solitudine.
Si diventa più sereni, capaci di una pace reale.
Si diventa capaci di confrontarsi con gli altri.
Si riesce a relativizzare i problemi, ad accettarsi per quello che si è.

Centaury: il fiore della volontà
Fa diventare più forti, pur mantenendo l’empatia.
Si diventa consci dei propri diritti, si riesce a farli rispettare.
Si diventa capaci di dire di no e di difendere la propria personalità.
Pian piano si trova normale occuparsi di se stessi e dei propri bisogni.

Walnut: il fiore del cambiamento
Smette il senso di confusione tra diritti e doveri.
Il fiore fa conquistare un reale autosostegno, che permette di seguire la propria voce interiore.
Si diventa meno influenzabili dalle voci esterne.

Holly: il fiore dell’amore
Smette il senso di tormento, si conosce finalmente la pace.
Si sperimenta un senso di apertura dell’animo.
Il fiore fa diventare generosi, capaci di amare e di farsi amare.
Aiuta a sviluppare la comprensione e l’interesse verso i motivi degli altri.

Floriterapia: azione armonizzante dei Fiori di Bach – Il gruppo Sconforto

Larch: il fiore della fiducia in se stessi
Fa prendere coscienza delle proprie capacità.
Fa ritrovare la fiducia in se stessi.
L’azione armonizzante dei fiori si vede fa nascere nuove prospettive.
Si riesce a prendere in mano la propria vita.

Pine: il fiore del perdono
Il fiore aiuta ad apprezzarsi e a perdonarsi.
Pian piano si scioglie il senso di inferiorità.
Si impara a valutare i propri errori con obiettività, a vedere anche le responsabilità degli altri.
Si impara ad amarsi, si ascoltano i propri desideri.

Elm: il fiore della responsabilità
Aiuta a essere più realisti verso le proprie responsabilità.
Si diventa più clementi verso se stessi.
Si impara a rispettare i propri limiti.

Sweet Chestnut: il fiore della rinascita
Il fiore fa ritrovare la speranza.
Si diventa capaci di guardare oltre le proprie ferite, che vengono accettate.
Pian piano torna la capacità di rinascita interiore.

Star of Bethlehem: il fiore dell’accettazione
L’energia bloccata dai traumi torna pian piano a scorrere.
Rinasce la forza interiore, si vede chiaramente e si accetta il proprio vissuto.
Rinascono gli interessi verso il mondo.

Willow: il fiore del destino
Il fiore aiuta a prendere la vita nelle proprie mani, senza più sentirsi vittime del destino.
Le ingiustizie subite vengono integrate, ci si libera dal peso del rancore.
Si sente aprirsi di fronte a sé una strada fresca e nuova.
Si sperimenta una nuova, importante, freschezza interiore.

Oak: il fiore della perseveranza
Aiuta a prendere coscienza dei propri limiti, a rispettarli.
Ci si sente più sereni, meno pressati dal dovere.
Si diventa capaci di pensare più a se stessi, di lasciar perdere quello che lo merita.

Crab Apple: il fiore della purificazione
Smette l’ansia di perfezione, si impara a lasciarsi andare:
Si accetta la vita anche negli aspetti materiali e nei bisogni del corpo.
Il fiore aiuta a relativizzare i piccoli dettagli negativi e a guardare oltre.

Floriterapia: azione armonizzante dei Fiori di Bach – Il gruppo Dominio

Chicory: il fiore dell’umiltà
Si smette di temere l’abbandono.
Si diventa più spontanei, in grado di manifestare sinceramente i propri sentimenti senza tante paure.
Il cuore si ammorbidisce, si smette il disinteresse per gli altri.
L’amore diventa una fonte di saggezza, nei due sensi.

Vervain: il fiore dell’entusiasmo
Fa canalizzare meglio l’energia, si smette di disperderla nell’agitazione.
L’azione armonizzante dei fiori si vede fa diventare più riflessivi, più capaci di ponderazione.
Si diventa più attenti agli altri e ai propri bisogni affettivi.

Vine: il fiore della potenza
Aiuta a diventare leader capaci e umani, protettivi.
Si smette il bisogno di sommettere gli altri per sentirsi più sicuri.
Smette la sete di dominio, si diventa comprensivi verso gli altri, si capiscono i possibili motivi delle loro debolezze.
Si trova il piacere nel guidare gli altri in una crescita nella realizzazione dei loro potenziali.

Beech: il fiore della tolleranza
Si sviluppa la tolleranza verso gli altri.
Si accetta che possano esistere la volgarità, la bruttezza e l’approssimazione.
Si diventa capaci di ascolto.
Si impara ad apprezzare le differenze tra sé e gli altri.

Rock Water: il fiore della flessibilità
Aiuta a prendere coscienza dei propri bisogni vitali e affettivi.
Si perde la rigidità, del pensiero e del corpo.
Si ritrovano l’elasticità mentale e la rilassatezza.
Si sviluppa un senso di vero amore per se stessi.