Accademia di Floriterapia Psicodinamica
Edward Bach, i suoi fiori e quelli che hanno seguito le sue orme

I Fiori Californiani

Aloe vera

La pianta Aloe Vera è una pianta grassa, appartenente alla famiglia delle Liliacee.
E’ diffusa nelle regioni tropicali.
Le foglie, grandi, carnose, importanti, sono disposte in grandi ciuffi.
L’infiorescenza, grande e vistosa, si innalza a pannocchia dai ciuffi delle foglie.
E’ un’infiorescenza importante, vistosa, composta da più fiori.

Il colore del germoglio è arancio, il fiore è giallo intenso.

Indicazioni
La pianta Aloe Vera: quando è utile il rimedio estratto.
L’Aloe Vera è di aiuto nel surmenage.
Quando sopravviene l’astenia.
Quando ci si sente come intontiti dala stanchezza.
Quando la stanchezza disturba la chiarezza mentale.

Quando la spossatezza è eccessiva, si arriva a sentirsi come inariditi, anche a livello affettivo, a volte anche verso le persone care.

La pianta Aloe Vera dà un fiore che non tutela le proprie energie, la sua forza vitale, quella creativa. Brucia tutto in un’intensa iperattività, fino al senso di svuotamento.

È un fiore come risucchiato dall’azione, che trascura gli altri aspetti della vita: il mangiare, i contatti sociali, lo svago.
Trascura soprattutto il riposo, riesce a imporselo solo quando arriva al crollo, come purtroppo accade spesso.

L’Aloe Vera ha l’abitudine di canalizzare la propria energia sempre nel piano lavorativo, nelle cose pratiche, materiali.
Con il tempo questo fa impoverire la sua vita affettiva, e nello stesso tempo allontana la capacità di consapevolezza di se stessi.
L’Aloe Vera continua solo ad abusare delle sue forze, fino al crollo.

Perdendo continuamente energia, i potenziali spirituali si svuotano lentamente, senza averne coscienza. Spesso si arriva a vanificarli.

Aspetti positivi
Assumendo il fiore della pianta aloe vera, ci si sente subito rigenerati, l’energia si sblocca e riprende a distribuirsi lentamente nei diversi piani: spirituale, mentale, fisico.
L’affluire di una nuova freschezza energetica apre infatti lentamente verso la spiritualità.