Il fiore (Willow in erboristeria)
Salix alba L., salice bianco.

Fiore n. 38, viene estratto con il metodo della bollitura.
Albero appartenente alla famiglia delle Salicacee.

Periodo balsamico: aprile.
Droga utilizzata: corteccia dei rami giovani.
Principi attivi: soprattutto acido salicilico.
Tossicità: bassa.

willow in erboristeria

Controindicazioni: gastrite, ulcera gastrica o duodenale, reflusso esofageo, diverticolite, gravidanza, ipersensibilità ai glucosidi salicilici, uso di farmaci anticoagulanti.

La pianta contiene acido salicilico, ha molti usi simili alla comune aspirina.

Proprietà per uso interno: antiaggregante piastrinico; analgesico; antisettico; sedativo del sistema nervoso.

Proprietà per uso esterno: repellente per gli insetti.

Utilità: colite; febbre; influenza; nevralgie; ostruzione vascolare; prostatite; reumatismi e dolori reumatici; trombosi.

Acquista Prodotto

Le schede di erboristeria sono rivolte ai floriterapeuti e a chi si occupa di fiori di Bach, perché approfondiscano con questo studio l’insieme della pianta e il suo spirito.
Non rappresentano in alcun modo indicazioni terapeutiche e non hanno la pretesa di sostituire il medico.